Swiss Precision Lab

Un viaggio di migliaia di chilometri inizia sempre con un singolo passo.

Allenarsi al mattino per perdere appetito

Ecco un interessante articolo del corriere a firma Elena Meli:

E se andare in palestra al mattino aiutasse a mangiare un po’ di meno a pranzo? Anziché far venire fame l’esercizio, fatto in determinate ore del giorno, potrebbe rivelarsi un ottimo alleato per contenere l’appetito: lo sostiene una ricerca pubblicata su Medicine and Science in Sports and Exercise, condotta da specialisti della statunitense Brigham Young University, secondo cui il cervello risponderebbe diversamente di fronte al cibo se al mattino si è svolta un’attività fisica di grado almeno moderato per 45 minuti.

 

Gym at Work 2

Gym at Work 2 (Photo credit: The Killer Biscuit)

ATTIVITA’ NEURALE – In sostanza la fatica poco dopo la sveglia riuscirebbe a ridurre l’interesse per il pasto: James LeCheminant e Michael Larson, ricercatori della facoltà di Scienze Motorie, lo hanno dimostrato misurando l’attività cerebrale di 35 volontarie messe di fronte a immagini di cibi o altro dopo essersi o meno allenate al mattino. Metà del campione era costituito da donne normopeso, l’altra metà da donne obese; il primo giorno dell’esperimento le partecipanti hanno camminato a velocità sostenuta su un tapis roulant per 45 minuti, poi nel giro di un’ora sono state sottoposte a un elettroencefalogramma per valutare l’attività neuronale in risposta alla visione di 240 fotografie, per metà di piatti con cibo e per metà immagini di fiori. Una settimana dopo, nello stesso giorno e alla stessa ora, il test mediante l’EEG è stato ripetuto senza però la sessione di allenamento; in entrambe le occasioni inoltre le signore hanno indicato in appositi questionari il cibo che avevano mangiato e l’attività fisica eventualmente svolta nei giorni di test.

Buon Appetito!!

Buon Appetito!! (Photo credit: remuz [Jack The Ripper])

APPETITO – Il risultato? Dopo essersi allenate al mattino le partecipanti hanno mostrato risposte cerebrali meno marcate di fronte al cibo, segno che questo interessava loro di meno; per giunta dai questionari è emerso che l’attività fisica al mattino aveva spinto tutte, obese e non, a muoversi di più nel resto della giornata. «Pensavamo che l’obesità avesse un effetto sulla motivazione al cibo e l’appetito, ma non è così – spiega LeCheminant –. Ce l’ha piuttosto l’esercizio fisico, e in maniera netta: muoversi significa ridurre l’interesse nei confronti degli alimenti. Peraltro nel giorno dell’esperimento le donne non mangiavano di più per “recuperare” le calorie consumate con il movimento: la dieta e l’introito calorico non erano molto dissimili quando le volontarie avevano fatto o meno esercizio al mattino. Questo tuttavia è uno dei pochi studi che hanno cercato di capire se l’attività fisica incida sulle risposte cerebrali di fronte al cibo e la motivazione a mangiare: dovremo capire per quanto tempo dopo l’allenamento l’interesse per il cibo resta limitato e che cosa accade quando ci si allena con regolarità e costanza. Ci sono molti fattori che influenzano la spinta a mangiare, l’esercizio fisico è solo uno dei tanti». Di certo sembra non essere irrilevante e, probabilmente, è davvero da sfatare l’idea secondo cui dopo lo sport si tende inevitabilmente a compensare le calorie perse mangiando di più: di recente un’altra ricerca ha dimostrato che muoversi aumenta la capacità di sentirsi sazi e migliora la capacità di controllo dei propri comportamenti, aiutandoci a “sopprimere” voglie inadeguate se stiamo tentando di stare a dieta.

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: