Swiss Precision Lab

Un viaggio di migliaia di chilometri inizia sempre con un singolo passo.

Come combattere la cattiva circolazione a tavola

Quando la cattiva circolazione provoca sintomi molto acuti e persistenti, si possono applicare una serie di rimedi e seguire un’alimentazione che la migliori dall’interno.

Una dieta equilibrata si aiuterà ad evitare il sovrappeso, uno dei fattori scatenanti della cattiva circolazione, e la ritenzione idrica, che aggrava il problema. Per prevenire o alleviare i sintomi che derivano da una cattiva circolazione, la dieta dovrà essere povera di grassi saturi e assicurare un apporto di proteine, minerali e vitamine adeguato: scegli carni magre e pesce, e mangia molta frutta, verdura e prodotti integrali. In più, cucina con poco sale ed evita i prodotti che contengono grandi quantità di sodio come formaggi, insaccati, cibi sotto sale, olive, conserve, salse commerciali, cibi precotti…

Ci sono, inoltre, alcuni alimenti che possono aiutare a migliorare la tua circolazione. Eccone alcuni:
Frutti rossi: more, lamponi, mirtilli… Prevengono l’invecchiamento e il deterioramento delle pareti di arterie e vene. I frutti rossi favoriscono inoltre il buono stato dei vasi sanguigni grazie all’azione antinfiammatoria e vasocostrittrice (restringono i vasi sanguigni).
Tonno, ricco di Omega3: questo pesce azzurro è importante per il suo alto contenuto di acidi grassi Omega3 che, insieme ad alcune abitudini di vita salutari, favoriscono la buona circolazione, contribuiscono a regolare l’ipertensione arteriosa, aumentano i livelli di colesterolo buono, riducono i trigliceridi e prevengono i trombi.
Peperone rosso: contiene grandi quantità di betacarotene e di vitamina C. Entrambe le sostanze sono antiossidanti, proteggono l’organismo dalle aggressioni esterne e prevengono l’invecchiamento del sistema circolatorio.
Aglio e cipolla: migliorano la circolazione e hanno un effetto disinfettante in caso di ulcere alle gambe.
Cereali integrali: prevengono la stitichezza ed evitano l’accumulo di sangue nella zone pelvica e nelle gambe, oltre a contribuire all’eliminazione di tossine per permettere al sangue di circolare con facilità.
Frutta secca: rende il sangue più fluido, ne diminuisce la viscosità e riduce il rischio di coaguli.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: